(funzionalità per non vedenti)
Cemento-difesa_suolo.jpg
Proviamo a fare il punto sul polo logistico di Agognate dopo l'ultima fantasiosa sortita della Giunta Ballaré.

Ebbene, Segro, multinazionale inglese, ha acquisito il 90 % di Vailog, ciononostante la Giunta Ballare continua a trattare con Vailog.

Quei famosi 500 nuovi posti di lavoro "pronti subito", sono stati ridotti drasticamente a 100 e collocati in un imprecisato momento del 2017.

Del nuovo progetto proposto da Vailog-Segro non è dato sapere niente, su come è fatto, di quanti metri quadri avrà bisogno, nulla di nulla, salvo il fatto che questo progetto, guarda caso, dovrà essere collocato proprio nell'area di proprietà Vailog subito dopo la modifica, tramite variante di PRG, da verde agricolo ad area edificabile.

Ciò che, come abbiamo ormai imparato, comporterebbe un notevolissimo aumento del valore commerciale dei terreni di Agognate a beneficio degli attuali proprietari.

La Giunta Ballarè continua a trattare con Vailog, che da mediatore si è trasformata in mediatore di un mediatore.

A qualcuno questo quadro sembra credibile?

A noi neanche un po'.

Vi sembra, che, se un imprenditore avesse davvero un "progetto pronto", vorrebbe attendere due o più anni per realizzarlo, quando esistono edifici vuoti sia ad Agognate, sia a Novara, sia nei Comuni limitrofi?

Ad arricchire questo quadro si aggiunge il tocco artistico della Giunta di riclassificare terreni urbani per 7 milioni di metri2 da edificabili a verde agricolo, in modo da presentarli al pubblico come grande iniziativa del Comune per creare la "green belt" di Novara.

A noi pare che la Giunta intenda effettuare una pura operazione mediatica con questa fantasiosa riclassificazione, mai prima d'ora esperita in Italia, misteriosa nelle modalità e imprevedibile negli esiti, pensata allo scopo di agevolare la cementificazione di Agognate e anche di Pernate.

Un altro particolare da non trascurare.

Forse non tutti sanno, che ARPA aveva già un anno fa dichiarato nel suo documento sulla procedura di VAS di Agognate (prot. 61743 del 23.07.2014- pag. 19 - microclima locale) che le suddette aree, qualora venissero cementificate "potranno contribuire localmente al fenomeno conosciuto come isola di calore i cui effetti possono ripercuotersi negativamente non solo sul microclima ma anche sugli ecosistemi circostanti".

In altri termini la cementificazione di Agognate potrebbe aumentare di qualche grado centigrado la temperatura estiva di Novara, cosa di cui non sentiamo assolutamente il bisogno.

Concludiamo con l'augurio che la Giunta comunale di Novara rinunci a questa "urbanistica creativa" per concentrasi invece sulle possibilità concrete di creare nuovi posti di lavori nei settori dell'eccellenza novarese: agricoltura, agroalimentare, industria della moda, ricerca sulla chimica verde, università.

Gruppo "NO CONSUMO SUOLO"
Fabio Tomei


CLICCA QUI per leggere tutto l'articolo!

Categorie:


(funzionalità per non vedenti)
Varoufakis-Grexit-Eurogroup-IMF-ECB-Merkel.jpg
A distanza di 74 anni in Grecia la storia si ripete.

Nel 1941 le truppe naziste invasero la Grecia, per tamponare la disfatta delle truppe di Mussolini, il quale voleva "spezzare le reni alla Grecia" e fu ricacciato indietro da questo piccolo e valoroso popolo.

Oggi non sono più i panzer germanici a schiacciare il popolo greco, ma è la Troika, che usa lo strumento del debito pubblico per ridurre alla miseria dieci milioni di europei.

Bruxelles, guidata da Berlino, vuole imporre ai greci nuove tasse, abbassare le pensioni, privatizzare beni pubblici, ben sapendo che queste misure, lungi dal rilanciare l'economia e migliorare la vita dei greci, li piegherà in ginocchio.

Yannis Varoufakis nell'intervista del 19 luglio u.s. su "Il Fatto Quotidiano" spiega i motivi delle sue dimissioni da Ministro dell'Economia del Governo Tsipras.

Che cosa ha fatto Varoufakis a Bruxelles in questi cinque mesi?

Egli risponde: "Noi dal primo giorno abbiamo chiesto una cosa sensata, nè di destra nè di sinistra: il debito andava ristrutturato".

Egli aveva chiesto tre cose:

  • riduzione del debito,

  • abbassamento del tasso d'interesse,

  • allungamento dei tempi di restituzione del debito.

Tre cose che fanno parte delle normali trattative commerciali.

Ma la Troika ha sempre rifiutato la ristrutturazione del debito greco, quasi fosse il nuovo Shylock shakespiriano del "Mercante di Venezia", che non voleva indietro i soldi, ma la "libbra di carne" del debitore.

Dice ancora Varoufakis: "Le istituzioni ci hanno maltrattato e soffocato finché non ci siamo arresi...la mancanza di liquidità ci è stata imposta politicamente per sabotare l'unico governo europeo che si è alzato in piedi contro l'irrazionalità macroeconomica e l'inumanità sociale".

Ci chiediamo: è questa l'Europa che vogliamo?

Credo che dobbiamo tutti essere grati al popolo greco per avere posto la questione europea sul piano giusto, cioè sul piano politico e per avere denunciato che "Il re è nudo".

Sappiamo bene che i problemi del debito pubblico italiano, arrivato a 2.200 miliardi €, sono sette volte maggiori di quelli del debito greco.

Attrezziamoci per tempo !

F.T.


CLICCA QUI per leggere tutto l'articolo!

Categorie:


(funzionalità per non vedenti)
inquinamento_traffico.jpg
L'ozono, complice un caldo opprimente, supera da ben 18 giorni consecutivi il limite giornaliero di 120 microgrammi al m3.

Dall'inizio dell' anno sino al 14 Luglio u.s. questi superamenti giornalieri sono stati 37, mentre il numero massimo di superamenti concessi dalla legge per tutto il 2015 è di 25.

Perciò dall'uno Luglio u.s. a Novara siamo fuorilegge per quanto riguarda l'inquinamento da ozono, e manca ancora circa la metà dell' anno!

E' a tutti noto che l'inquinamento da ozono procura problemi respiratori e cardiaci e giustamente l'ASL consiglia, specialmente ad anziani e bambini, di evitare sforzi fisici durante le ore più calde.

Il Comune però potrebbe ridurre il traffico veicolare delle auto in entrata in città, utilizzando i cinque parcheggi d' interscambio, istituiti il 15 Giugno u.s.

Basterebbe che cinque pattuglie di vigili urbani, una pattuglia per ognuna delle arterie, si posizionasse all'entrata in città per invitare gli automobilisti a lasciare l'auto nei suddetti parcheggi d'interscambio e a prendere il bus.

Questo è un provvedimento che il Comune potrebbe adottare domattina.

Poiché il traffico veicolare non è l'unica causa dell'inquinamento dell'aria, il provvedimento indicato non costituirebbe certamente la bacchetta magica, ma potrebbe sicuramente migliorare la qualità dell'aria.

Questo provvedimento servirebbe oltretutto a rilanciare i cinque parcheggi d'interscambio, che oggi ad un mese dall'inizio risultano tristemente vuoti o semivuoti.

CARP Novara Onlus
Fabio Tomei


CLICCA QUI per leggere tutto l'articolo!

Categorie:


(funzionalità per non vedenti)
Giorgio_Bertola-Francesca_Frediani.jpg
Oggi si è insediata la Commissione regionale speciale di indagine per la promozione della cultura della legalità e il contrasto dei fenomeni mafiosi.

Anche il Pd ha riconosciuto che l'unica forza politica in grado di garantire il buon andamento dei lavori di questo importante organismo è il MoVimento 5 Stelle.

Abbiamo tuttavia dovuto registrare un incomprensibile veto sul nominativo proposto dal nostro gruppo per la presidenza.

La maggioranza ha infatti scelto di votare per la presidenza il capogruppo Giorgio Bertola in luogo di Francesca Frediani, promotrice dell'atto di indirizzo che ha portato all'istituzione della Commissione.

"Abbiamo proposto Frediani perché la riteniamo più che degna e meritevole di ricoprire tale incarico - afferma Giorgio Bertola - ho ringraziato i consiglieri che mi hanno votato, ma ho chiesto tempo per confrontarmi con il Gruppo sull'opportunità di mantenere o meno una carica per la quale non mi sono candidato e nemmeno votato".

La vicepresidenza spettante alle opposizioni è andata a Francesca Frediani.

"Amareggiata ma non sorpresa per il veto abbondantemente preannunciato sulla mia persona dalla maggioranza - aggiunge Francesca Frediani - sono comunque soddisfatta del risultato ottenuto grazie alla compattezza del nostro Gruppo. Inizieremo da subito a lavorare sui temi connessi alla legalità, importanti per il Piemonte".

Giorgio Bertola, e Francesca Frediani
Consiglieri regionali M5S Piemonte


CLICCA QUI per leggere tutto l'articolo!

Categorie:


(funzionalità per non vedenti)
Mercato-coperto-Viale Dante-1.jpg
Finalmente il nuovo mercato coperto di Viale Dante, atteso da tanto tempo dai cittadini novaresi, è stato inaugurato giovedì 02.07 u.s.

Siamo tutti contenti di avere un ampio spazio pubblico a disposizione del commercio al minuto, tuttavia colpiscono a prima vista alcune deficienze nella realizzazione del mercato.

Primo: la mancanza di un sistema di ventilazione. La sauna è assicurata a chi si fermi nel mercato più di dieci minuti.

Mercato-coperto-Viale Dante-2.jpg

Le alte volte funzionano come una vera e propria serra e producono all'interno una temperatura superiore di qualche grado rispetto alla temperatura esterna, che in questi giorni è già molto elevata.

La fascia continua delle finestre ad altezza d'uomo, anche se apribili, non permettono una ventilazione naturale adeguata.

Si sarebbe dovuto prevedere non dico un costoso sistema di condizionamento, ma almeno un sistema di ventilazione forzata con l'impiego di ventilatori.

Secondo: le finestre sopra ricordate, quando sono aperte e piove, presentano il grave inconveniente di lasciare entrare l'acqua piovana.

Perché questo avviene?

Per il semplice motivo che sono incernierate in basso, anziché essere incernierato in alto tipo vasistas con apertura verso l'esterno.

Mercato-coperto-Viale Dante-3.jpg

Terzo: la bonifica dell'amianto
è stata realizzata per poco più della metà
, solo in cinque campate su otto.

Le tre rimanenti campate di testa hanno ancora l'amianto in copertura e non si sa fino a quando lo manterranno.

Infine una domanda: è stato previsto nel mercato un qualche sistema di riscaldamento?

A prima vista non si direbbe.

Così nel mercato, come in estate abbiamo l'Africa, in inverno avremo la Siberia.

Concludendo: almeno un sistema di ventilatori potrà essere aggiunto all'attuale struttura, ma è chiaro che costerà di più rispetto ad averlo previsto fin dall' inizio.

p.CARP Novara Onlus
ing. Fabio Tomei


CLICCA QUI per leggere tutto l'articolo!

Categorie:


(funzionalità per non vedenti)
Scuola_Pubblica_RIP.jpg
Hanno ucciso la scuola pubblica italiana. A farlo è stato un 5strong>governo ignorante e arrogante, che ha dato la mazzata finale a un Paese già in ginocchio trasformando la scuola statale nell'orribile copia di un'azienda, con un preside manager che si sceglie gli insegnanti e si fa la scuola come piace a lui.

Un bel colpaccio per il governo PD, che non era riuscito nemmeno al peggior centrodestra berlusconiano!

Mentre la scuola pubblica muore, quella privata è viva e vegeta grazie ai soldi dei contribuenti italiani, specie di quelli più onesti che le tasse le pagano fino all'ultimo centesimo e che questo governo gode a tartassare.

Nella riforma, con tutto quello che c'era e bisognava fare, il governo ha pensato bene di infilare le detrazioni fiscali per le famiglie che scelgono le scuole private paritarie: fino a 400 euro annuali a figlio, un regalo che allo Stato costa quasi 70 milioni di euro.

Chi ha scelto la scuola pubblica statale e fino a oggi ha fatto i salti mortali per comprare i libri di testo al proprio figlio, sappia che i suoi soldi serviranno per dare una mano a chi i figli li porta nelle scuole private, e non per assumere insegnanti di sostegno, per avere gli ebook, per eliminare definitivamente le odiose classi pollaio.

Per tutto questo e tanto altro le risorse non ci sono: la riforma, basta leggere il maxi emendamento, è piena di formulette come 'senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica'.

Questa non è una riforma, è una porcata, fatta a immagine e somiglianza del governo che l'ha voluta e imposta prima al Parlamento, con l'ennesimo voto di fiducia, e poi a studenti, famiglie, insegnanti e tutti quei precari 'usa e getta', quelli che il governo e il Pd hanno usato e illuso prima delle elezioni e poi buttato un attimo dopo.

Gabriele Sozzani


CLICCA QUI per leggere tutto l'articolo!

Categorie:


LA COSA: webTV del M5S

Interrogazioni e Mozioni

Cerca

Eventi

Sostienici con una donazione

La politica sta cambiando!
Anche grazie al tuo contributo economico!

Ogni singolo contributo, ci permette di rimanere trasparenti, non ricattabili da nessun gruppo di potere.
Ringraziamo tutti quelli che hanno contribuito.
 Grazie!

Seguici!

SCARICA e DIFFONDI il pieghevole
M5S DI NOVARA:

N.171 del 23/07/2015
N.171 del 23/07/2015
  N.170 del 16/07/2015
N.170 del 16/07/2015
  N.169 del 25/06/2015
N.169 del 25/06/2015
  N.168 del 11/06/2015
N.168 del 11/06/2015
  N.167 del 04/06/2015
N.167 del 04/06/2015
  N.166 del 28/05/2015
N.166 del 28/05/2015
  N.165 del 22/05/2015
N.165 del 22/05/2015
  N.164 del 15/05/2015
N.164 del 15/05/2015
  N.163 del 07/05/2015
N.163 del 07/05/2015
  N.162 del 30/04/2015
N.162 del 30/04/2015
  N.161 del 09/04/2015
N.161 del 09/04/2015
  N.160 del 02/04/2015
N.160 del 02/04/2015
  N.159 del 26/03/2015
N.159 del 26/03/2015
  N.158 del 19/03/2015
N.158 del 19/03/2015
  N.157 del 12/03/2015
N.157 del 12/03/2015
  N.156 del 05/03/2015
N.156 del 05/03/2015
  N.155 del 26/02/2015
N.155 del 26/02/2015
  N.154 del 19/02/2015
N.154 del 19/02/2015
  N.153 del 12/02/2015
N.153 del 12/02/2015
  N.152 del 05/02/2015
N.152 del 05/02/2015
  N.151 del 22/01/2015
N.151 del 22/01/2015
  N.150 del 15/01/2015
N.150 del 15/01/2015
  N.149 del 08/01/2015
N.149 del 08/01/2015
  N.148 del 01/01/2015
N.148 del 01/01/2015
  N.147 del 25/12/2014
N.147 del 25/12/2014
  N.146 del 18/12/2014
N.146 del 18/12/2014
  N.145 del 11/12/2014
N.145 del 11/12/2014
  N.144 del 04/12/2014
N.144 del 04/12/2014
  N.143 del 27/11/2014
N.143 del 27/11/2014
  N.142 del 20/11/2014
N.142 del 20/11/2014
  N.141 del 13/11/2014
N.141 del 13/11/2014
  N.140 del 06/11/2014
N.140 del 06/11/2014
  N.139 del 30/10/2014
N.139 del 30/10/2014
  N.138 del 23/10/2014
N.138 del 23/10/2014
  N.137 del 16/10/2014
N.137 del 16/10/2014
  N.136 del 2/10/2014
N.136 del 2/10/2014
  N.135 del 25/09/2014
N.135 del 25/09/2014
  N.134 del 18/09/2014
N.134 del 18/09/2014
  N.133 del 11/09/2014
N.133 del 11/09/2014
  N.132 del 28/08/2014
N.132 del 28/08/2014
  N.131 del 31/07/2014
N.131 del 31/07/2014
  N.130 del 17/07/2014
N.130 del 17/07/2014
  N.129 del 10/07/2014
N.129 del 10/07/2014
  N.128 del 03/07/2014
N.128 del 03/07/2014
  N.127 del 26/06/2014
N.127 del 26/06/2014
  N.126 del 19/06/2014
N.126 del 19/06/2014
  N.125 del 12/06/2014
N.125 del 12/06/2014
  N.124 del 22/05/2014
N.124 del 22/05/2014
  N.123 del 08/05/2014
N.123 del 08/05/2014
  N.122 del 01/05/2014
N.122 del 01/05/2014
  N.121 del 24/04/2014
N.121 del 24/04/2014
  N.119 del 10/04/2014
N.119 del 10/04/2014
  N.118 del 03/04/2014
N.118 del 03/04/2014
  N.117 del 27/03/2014
N.117 del 27/03/2014
  N.116 del 20/03/2014
N.116 del 20/03/2014
  N.115 del 13/03/2014
N.115 del 13/03/2014
  N.114 del 06/03/2014
N.114 del 06/03/2014
  N.113 del 27/02/2014
N.113 del 27/02/2014
  N.112 del 20/02/2014
N.112 del 20/02/2014
  N.111 del 13/02/2014
N.111 del 13/02/2014
  N.110 del 06/02/2014
N.110 del 06/02/2014
  N.109 del 30/01/2014
N.109 del 30/01/2014
  N.108 del 23/01/2014
N.108 del 23/01/2014
  N.107 del 16/01/2014
N.107 del 16/01/2014
  N.106 del 09/01/2014
N.106 del 09/01/2014
  N.105 del 02/01/2014
N.105 del 02/01/2014
  N.104 del 26/12/2013
N.104 del 26/12/2013
  N.103 del 19/12/2013
N.103 del 19/12/2013
  N.102 del 12/12/2013
N.102 del 12/12/2013
  N.101 del 28/11/2013
N.101 del 28/11/2013
  N.100 del 21/11/2013
N.100 del 21/11/2013
  N.99 del 14/11/2013
N.99 del 14/11/2013
  N.98 del 07/11/2013
N.98 del 07/11/2013
  N.97 del 31/10/2013
N.97 del 31/10/2013
  N.96 del 24/10/2013
N.96 del 24/10/2013
  N.95 del 17/10/2013
N.95 del 17/10/2013
  N.94 del 10/10/2013
N.94 del 10/10/2013
  N.93 del 03/10/2013
N.93 del 03/10/2013
  N. 92 del 26/09/2013
N. 92 del 26/09/2013
  N. 91 del 19/09/2013
N. 91 del 19/09/2013
  N. 90 del 12/09/2013
N. 90 del 12/09/2013
  N. 89 del 05/09/2013
N. 89 del 05/09/2013
  N. 88 del 29/08/2013
N. 88 del 29/08/2013
  N. 87 del 22/08/2013
N. 87 del 22/08/2013
  N. 86 del 15/08/2013
N. 86 del 15/08/2013
  N.85 del 08/08/2013
N.85 del 08/08/2013
  N.84 del 01/08/2013
N.84 del 01/08/2013
  N.83 del 25/07/2013
N.83 del 25/07/2013
  N.82 del 18/07/2013
N.82 del 18/07/2013
  N.81 del 11/07/2013
N.81 del 11/07/2013
  N. 80 del 04/07/2013
N. 80 del 04/07/2013
  N. 79 del 27/06/2013
N. 79 del 27/06/2013
  N. 78 del 20/06/2013
N. 78 del 20/06/2013
  N. 77 del 13/06/2013
N. 77 del 13/06/2013
  N. 76 del 06/06/2013
N. 76 del 06/06/2013
  N. 75 del 30/05/2013
N. 75 del 30/05/2013
  N. 74 del 23/05/2013
N. 74 del 23/05/2013
  N. 73 del 16/05/2013
N. 73 del 16/05/2013
  N. 72 del 09/05/2013
N. 72 del 09/05/2013
  N. 71 del 02/05/2013
N. 71 del 02/05/2013
  N. 70 del 25/04/2013
N. 70 del 25/04/2013
  N. 69 del 18/04/2013
N. 69 del 18/04/2013
  N. 68 del 11/04/2013
N. 68 del 11/04/2013
  N. 67 del 04/04/2013
N. 67 del 04/04/2013
  N. 66 del 28/03/2013
N. 66 del 28/03/2013
  N. 65 del 21/03/2013
N. 65 del 21/03/2013
  N. 64 del 14/03/2013
N. 64 del 14/03/2013
  N. 63 del 07/03/2013
N. 63 del 07/03/2013
  N. 62 del 28/02/2013
N. 62 del 28/02/2013
  N. 61 del 17/01/2013
N. 61 del 17/01/2013
  N. 60 del 10/01/2013
N. 60 del 10/01/2013
  N. 59 del 03/01/2013
N. 59 del 03/01/2013
  N. 58 del 27/12/2012
N. 58 del 27/12/2012
  N. 57 del 20/12/2012
N. 57 del 20/12/2012
  N. 56 del 13/12/2012
N. 56 del 13/12/2012
  N. 55 del 06/12/2012
N. 55 del 06/12/2012
  N. 54 del 29/11/2012
N. 54 del 29/11/2012
  N. 53 del 22/11/2012
N. 53 del 22/11/2012
  N. 52 del 15/11/2012
N. 52 del 15/11/2012
  N. 51 del 08/11/2012
N. 51 del 08/11/2012
  N. 50 del 01/11/2012
N. 50 del 01/11/2012
  N. 49 del 25/10/2012
N. 49 del 25/10/2012
  N. 48 del 18/10/2012
N. 48 del 18/10/2012
  N. 47 del 11/10/2012
N. 47 del 11/10/2012
  N. 46 del 04/10/2012
N. 46 del 04/10/2012
  N. 45 del 27/09/2012
N. 45 del 27/09/2012
  N. 44 del 20/09/2012
N. 44 del 20/09/2012
  N. 43 del 13/09/2012
N. 43 del 13/09/2012
  N. 42 del 06/09/2012
N. 42 del 06/09/2012
  N.41 del 30/08/2012
N.41 del 30/08/2012
  N.40 del 23/08/2012
N.40 del 23/08/2012
  N. 39 del 16/08/2012
N. 39 del 16/08/2012
  N. 38 del 11/08/2012
N. 38 del 11/08/2012
  N.37 del 02/08/2012
N.37 del 02/08/2012
  N.36 del 26/07/2012
N.36 del 26/07/2012
  N.35 del 19/07/2012
N.35 del 19/07/2012
  N.34 del 12/07/2012
N.34 del 12/07/2012
  N.33 del 05/07/2012
N.33 del 05/07/2012
  N.32 del 28/06/2012
N.32 del 28/06/2012
  N.31 del 21/06/2012
N.31 del 21/06/2012
  N.30 del 14/06/2012
N.30 del 14/06/2012
  N.29 del 07/06/2012
N.29 del 07/06/2012
  N.28 del 31/05/2012
N.28 del 31/05/2012
  N.27 del 24/05/2012
N.27 del 24/05/2012
  N.26 del 10/05/2012
N.26 del 10/05/2012
  N.25 del 03/05/2012
N.25 del 03/05/2012
  N.24 del 26/04/2012
N.24 del 26/04/2012
  N.23 del 12/04/2012
N.23 del 12/04/2012
  N.22 del 05/04/2012
N.22 del 05/04/2012
  N.21 del 29/03/2012
N.21 del 29/03/2012
  N.20 del 22/03/2012
N.20 del 22/03/2012
  N.19 del 15/03/2012
N.19 del 15/03/2012
  N.18 del 08/03/2012
N.18 del 08/03/2012
  N.17 del 01/03/2012
N.17 del 01/03/2012
  N.16 del 23/02/2012
N.16 del 23/02/2012
  N.15 del 16/02/2012
N.15 del 16/02/2012
  N.14 del 09/02/2012
N.14 del 09/02/2012
  N.13 del 02/02/2012
N.13 del 02/02/2012
  N.12 del 26/01/2012
N.12 del 26/01/2012
  N.11 del 19/01/2012
N.11 del 19/01/2012
  N.10 del 12/01/2012
N.10 del 12/01/2012
  N.9 del 05/01/2012
N.9 del 05/01/2012
  N.8 del 29/12/2011
N.8 del 29/12/2011
  N.7 del 22/12/2011
N.7 del 22/12/2011
  N.6 del 15/12/2011
N.6 del 15/12/2011
  N.5 del 08/12/2011
N.5 del 08/12/2011
  N.4 del 01/12/2011
N.4 del 01/12/2011
  N.3 del 24/11/2011
N.3 del 24/11/2011
  N.2 del 15/11/2011
N.2 del 15/11/2011
  N.1 del 08/11/2011
N.1 del 08/11/2011
 
SCARICA e DIFFONDI l'APP
PARLAMENTO 5 STELLE:

Clicca sul logo GooglePlay per Android e AppleStore per iPhone per installarla. Ora la trasparenza e l'informazione è sempre con te in tempo reale.


M5S Parlamento app per android ed iphone Android GooglePlay iPhone AppleStore



Visualizza Gruppi Locali in una mappa di dimensioni maggiori


La nostra pagina appena creata su facebook:



Segnala cosa non va a Novara:
Scaricalo per Android o per iPhone.

I nostri video su Vimeo:

Situazione Aria su Novara - loading

Polveri sottili (PM10)
0 25 35 50 100 µg/m3
Situazione PM10 su Novara
Biossido di azoto (NO2)
0 25 35 50 100 µg/m3
Situazione Biossido di azoto su Novara

Ozono (O3)
0 25 35 50 100 µg/m3
Situazione Ozono su Novara

News dal Parlamento Italiano

  Facebook YouTube
Camera dei Deputati
Senato

MAPPA PERMESSI DI RICERCA IDROCARBURI


Visualizza MAPPA PERMESSI DI RICERCA IDROCARBURI in una mappa di dimensioni maggiori

Le iniziative che stiamo seguendo

Discussione in parlamento Proposte Referendum VDay Parlamento europeo pulito raccolta firme Fiato sul collo 2008-2010 Fiato sul collo 2007-2008

Il movimento 5 Stelle di Novara promuove la diffusione del software libero nella Pubblica Amministrazione. Aiutaci ed

Attivati!