Ottobre 2010 Archivio articoli

Viale Ippocastani

Un viale di Novara: baluardo Massimo D'Azeglio, oggi. Un bel doppio filare di piante, una pista ciclabile, castagne e ricci a terra; sono ippocastani. La domanda ce la siamo fatta tutti: queste castagne si mangiano? Volendo sì, ma sono estremamente amare e di odore sgradevole; meglio evitare.

E se mettessimo un bel doppio filare di noci? Sono piante di portamento maestoso, fanno ombra, lasciano cadere a terra anche loro qualche cosa come gli ippocastani, ma quel qualche cosa è commestibile, di buon sapore e ricco di sostanze utili.

Lo vogliamo fare? Alla morte naturale delle piante attuali potremo avviare la sostituzione con "piante alimentari". Ecco il:

il verde che fa due volte bene.

P.S: il Movimento 5 Stelle Novara incontrerà i cittadini sabato 30 ottobre con un punto d'ascolto: dalle 10 alle 12 al mercato coperto di viale Dante. Vi aspettiamo!

Segnala questo articolo ad un amico via email Twitter PDF Technorati Wikio


In questi giorni le librerie sono piene di copie di Imperial Bedrooms, il nuovo romanzao di Bret Easton Ellis. Quello di cui vale la pena parlare è però Meno di zero, il libro del 1985 che ha lanciato Ellis e di cui Imperial Bedrooms riprende i protagonisti.

Il libro descrive ricchi giovani americani della MTV generation, la loro assenza di lavori e il loro ricco tirare a campare tra sesso facile, festini e cocaina. A leggere quel libro ora, dall'Italia, oltre a una strana ironia per le feste dei ben più anziani (e meno affascinanti) Papi, Giampy e Micciché:nasce un'altra domanda

Come fa l'Oceano Atlantico creare un baratro di 10-15 anni?

Da noi la MTV generation prende il sopravvento con Britney Spears, Backstreet Boys e altre amenità del plastic-pop. La nostra MTV generation non ha idea di cosa sia stato scontro VHS/Betamax.
Lo stesso straniamento dovuto a questo "ritardo da Oceano Atlantico" si prova leggendo i due articoli di Wired sulla morte del web (e pure alcuni commenti che son seguiti nella discussione). Per capire di cosa si parla l'articolo su Il post diretto da Luca Sofri è un ottimo punto di partenza. Altrimenti sul numero di Wired Italia di ottobre trovate le traduzioni.


La tesi dell'articolo di Chris Anderson, in breve, è che la rete sta cambiando e che il classico surf delle pagine web via broswer e Google sia progressivamente spazzato via dalle App, Twitter e Facebook. Michael Wolff invece fa un'analisi su internet come modello di business basato su banner e ads dove il ritardo oceanico si sente ancora di più.

Che ne pensa #m5s di tutto questo?

Il Movimento 5 stelle nasce in rete e questa discussione lo riguarda da vicino, almeno a livello teorico. Purtroppo, a livello pratico, almeno guardando il dato della penetrazione di Internet in Italia con un 51,7% c'è poco da stare tranquilli. Senza contare che il dato, diviso in fasce di età, diventa ancora più spaventoso come sanno i nipoti (e forse anche i figli) che provano a convincere nonni e genitori che internet non è il male. [Di solito l'operazione riesce se riuscite ad anticipare il contenuto di un giornale o tg con quello che avete letto tra google reader e Twitter].


Internet cambierà moltissimo tra 10 anni, bisogna iniziare a pensare al media internet come una struttura sociale: è questa la differenza dai media classici in cui invece c'è sempre stato un dominatore delle informazioni che le spammava nel vero senso della parola agli uditori o utenti.
Internet è un'applicazione pensata appositamente per essere il più versatile possibile; quella dal surfing al social network è solo una delle tanti fasi dell'evoluzione che si avranno di questo ecosistema.

Per il Movimento, quindi, chiunque inizi ad accedere alla rete in modo consapevole apprezzandone il suo potenziale, non importa se via browser, via cellulare o app contribuisce a far evolvere questo spazio. Anche se è solo per giocare su Facebook perché le notizie girano anche lì e perché è uno dei migliori luoghi per sperimentare problemi di privacy o per confrontare le notizie tra Fare Futuro e IlGiornale... basta si sviluppi l'abilità di critica e l'abitudine al confronto.
Insomma, prima di qualsiasi dichiarazione di morte del web come lo conosciamo (conoscevamo?), il nostro motto dev'essere - visto anche quello che succede in Cina

libera rete in qualsiasi Stato!


Segnala questo articolo ad un amico via email Twitter PDF Technorati Wikio

La nostra bacheca
Cittadino1: "Ciao XXXX, ti disturbo?"
Cittadino 2: "No no, tu non disturbi mai, dimmi tutto"
C1: "Sai quella cosa di cui ti parlavo l'altra sera, quel progetto che stavamo seguendo con XXXX?"
C2: "Si, allora?"
C1: "E' fatta!"
C2: "Allora vuol dire che...."
C1: "ABBIAMO UNA BACHECA!!"
C2: "Giura!"
C1: "Eehhh non sono mica XXXX che ha bisogno di giurare sui figli, lo sai che su certe cose non scherzo!"
C2: "[ride] Si si, lo so, quindi è nostra? Proprio quella lì che volevamo? Quella davanti al Comune di Novara?"
C1: "Proprio quella lì, non si può non vederla, in via Rosselli, davanti al portone del Comune e di fianco al palazzo della Provincia."
C2: ".....non ho parole..... sai cosa significa?"
C1: "Si, vuol dire che finalmente riusciamo ad avere un posto FISICO ad alta visibilità in cui esporre informazioni su quello che accade in città e non solo, senza dover passare dai media locali."
C2: "Che colpo ragazzi... e poi è visibile da tutti e due i lati, sia passando da via Rosselli che da sotto i portici di corso Mazzini. Ora che si fa?"
C1: "Ho gia stampato due manifesti da attaccarci su con il logo del Movimento 5 Stelle e l'indirizzo del nuovo sito, andiamo li sabato mattina, puliamo la bacheca e li mettiamo su.... Impossibile non vederli!"
C2: "A qualcuno in Comune verrà un coccolone!"
C1: "Ci puoi scommettere.... ed è solo l'inizio."
C2: "Già, pian piano inizieremo a togliere uno dei due manifesti e al posto ci mettiamo un po' di info... tipo la storia dei rimborsi elettorali che noi non abbiamo preso, sono un botto di soldi che i partiti si spartiscono ogni anno sotto il nostro naso e nessuno ne sa niente!!"
C1: "Si, quello e molto altro... ne abbiamo una lista che non finisce più di queste schifezze.... Poi c'è il CIM di Novara... è lottizzato tra i partiti peggio della RAI!"
C2: "Pensa che c'era dentro anche il fratello della...."
C1: "ssssssst!!! Niente nomi al telefono per ora, caso mai ci stiano ascoltando! Tanto a tempo debito metteremo tutto in bacheca e sul sito."
C2: "Giusto, allora ci vediamo davanti al Comune sabato mattina [il 9 ottobre scorso], diciamo verso le 10? Così ne parliamo a voce."
C1: "Ok, ricordati di portare la telecamera e la macchina fotografica."
C2: "Bene, ci vediamo, spargo la voce!"
C1: "Bravo, PASSAPAROLA!!"

P.S: il Movimento 5 Stelle Novara incontrerà i cittadini sabato 23 ottobre con un punto d'ascolto: dalle 15 alle 18 all'angolo delle ore. Vi aspettiamo!




Visualizzazione ingrandita della mappa
Segnala questo articolo ad un amico via email Twitter PDF Technorati Wikio

E' una storia lunga cinque anni, che vale la pena di leggere e spiega molte cose.

Negli ultimi anni in giro per l'Italia e un po' in tutto il mondo sono nati i meetup di Beppe Grillo. Col tempo sono passati da semplice spazio in cui esternare il proprio disappunto per la cattiva gestione della cosa pubblica a luogo in cui strutturare soluzioni realizzabili ai problemi della collettività. I meetup sono diventati quindi il luogo dove i cittadini hanno potuto affrontare e trovare soluzioni ai problemi del territorio in modo trasparente e condiviso.

Il passo successivo ci ha portato a proporre alle Istituzioni le soluzioni sviluppate dai cittadini attraverso i meetup. Per poterlo fare in modo efficace abbiamo dovuto avvicinare i politici locali e le strutture istituzionali. Questo ci ha permesso di toccare con mano quanto i politici siano disinteressati a risolvere i problemi dei cittadini e quanto invece siano lì per curare gli interessi del loro partito o, sfacciatamente, i propri interessi personali e quelli degli amici, ma siano subito pronti ad accusarci di fare antipolitica quando denunciamo questo atteggiamento: quali interessi si tutelano accusando in questo modo il cittadino?

In questa fase, ci siamo scontrati molto duramente (a volte anche facendoci parecchio male) con due posizioni ricorrenti, indipendenti dall'istituzione e dal partito con cui abbiamo avuto a che fare. Per la maggioranza siamo stati uno spot per permetterle di dimostrare sensibilità nei confronti dei cittadini, ma le nostre proposte non sono mai state prese in considerazione.

Per l'opposizione, oltre che spot, siamo stati forza lavoro. Ci hanno incoraggiato a raccogliere dati, firme e scrivere proposte di legge e nel migliore dei casi (spesso per incapacità) se le sono fatte bocciare nello scontro politico con la maggioranza; per non parlare dei casi in cui non hanno portato avanti le proposte per ragioni legate ad una non meglio specificata "opportunità politica".

Non ci siamo arresi, ci è servito come esperienza per maturare una nuova consapevolezza: o andiamo dentro le istituzioni e realizziamo le nostre proposte o nessuno le farà al posto nostro. Oggi abbiamo 40 cittadini eletti tra comuni e regioni, e domani? Ci presenteremo a tutte le competizioni elettorali che verranno - escluse le provinciali. Dalla nostra abbiamo idee dalle solide basi, abitudine al confronto e alla partecipazione.

Il MoVimento è qualcosa che già esisteva prima che Grillo lo ufficializzasse il 4 ottobre 2009. Il MoVimento siamo noi cittadini onesti e intenzionati a riportare la politica al suo ruolo iniziale: arte di governare la società. Il MoVimento è fatto di gente desiderosa che il buon senso prevalga sull'opportunismo della casta.

Adesso riprendiamoci Novara democraticamente!

info@novara5stelle.it
Contatti

Segnala questo articolo ad un amico via email Twitter PDF Technorati Wikio

LA COSA: webTV del M5S

Interrogazioni e Mozioni

Cerca

Eventi

Sostienici con una donazione

La politica sta cambiando!
Anche grazie al tuo contributo economico!

Ogni singolo contributo, ci permette di rimanere trasparenti, non ricattabili da nessun gruppo di potere.
Ringraziamo tutti quelli che hanno contribuito.
 Grazie!

Seguici!

SCARICA e DIFFONDI il pieghevole
M5S DI NOVARA:

SCARICA e DIFFONDI l'APP
PARLAMENTO 5 STELLE:

Clicca sul logo GooglePlay per Android e AppleStore per iPhone per installarla. Ora la trasparenza e l'informazione è sempre con te in tempo reale.


M5S Parlamento app per android ed iphone Android GooglePlay iPhone AppleStore
SCARICA e DIFFONDI il pieghevole
PARLAMENTO 5 STELLE:




Visualizza Gruppi Locali in una mappa di dimensioni maggiori


La nostra pagina appena creata su facebook:


Created by: Twitter for Web
Segnala cosa non va a Novara:
Scaricalo per Android o per iPhone.

I nostri video su Vimeo:

Situazione Aria su Novara - loading

Polveri sottili (PM10)
0 25 35 50 100 µg/m3
Situazione PM10 su Novara
Biossido di azoto (NO2)
0 25 35 50 100 µg/m3
Situazione Biossido di azoto su Novara

Ozono (O3)
0 25 35 50 100 µg/m3
Situazione Ozono su Novara

News dal Parlamento Italiano

  Facebook YouTube
Camera dei Deputati
Senato

MAPPA PERMESSI DI RICERCA IDROCARBURI


Visualizza MAPPA PERMESSI DI RICERCA IDROCARBURI in una mappa di dimensioni maggiori

Le iniziative che stiamo seguendo

Discussione in parlamento Proposte Referendum VDay Fiato sul collo 2008-2010 Fiato sul collo 2007-2008

Il movimento 5 Stelle di Novara promuove la diffusione del software libero nella Pubblica Amministrazione. Aiutaci ed

Attivati!