Giovedì 2 e venerdì 3 marzo visita nelle province di Novara e Vercelli di una delegazione della commissione Agricoltura della Camera guidata dalla vice presidente Chiara Gagnarli.

Condividi:

di Davide Crippa M5S Camera

 

Il mercato drogato del riso biologico e l’incremento delle importazioni dai cosiddetti paesi PMA (paesi meno avanzati), in particolare la Cambogia e il Myammar, stanno mettendo in seria difficoltà i produttori risicoli che, negli anni, hanno investito milioni di euro in strutture, servizi e nuove tecnologie.

Gli effetti negativi sono riscontrabili in buona parte del territorio piemontese e hanno ricadute dirette in ambito economico sia sugli stessi produttori che in tutto l’indotto di mercato.
“La cultura e l’economia risicola del nostro territorio, oltre ad essere un valore aggiunto nel made in Italy, permette la salvaguardia dal dissesto idrogeologico e il mantenimento del territorio” – dichiara il Portavoce alla Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati Davide Crippa – “E’ quindi un valore fondamentale messo in questi mesi a rischio con una crisi del settore diventata ormai quasi strutturale.”

Le realtà dell’intero settore agricolo del novarese e del vercellese sono però fatte anche di realtà piccole e medie che, grazie alla propria capacità di emergere in un mercato apparentemente saturo, riescono a emergere e eccellere.

Nelle giornate di giovedì 3 e venerdì 4 marzo 2017, il Deputato Davide Crippa sarà assieme ai parlamentari della Commissione Agricoltura della Camera con la Vice Presidente Chiara GagnarliGiuseppe L’Abbate e Filippo Gallinella nelle Province di Novara e Vercelli per una visita ad alcuni produttori risicoli, allevatori, caseifici e birrifici locali. Con loro, sarà presente anche il Portavoce al Consiglio regionale del Piemonte Gianpaolo Andrissi.

I parlamentari visiteranno giovedì pomeriggio l’Azienda agricola Stocchi di Rovasenda (VC), caposaldo del riso Bio a livello nazionale, visita durante la quale avranno modo di confrontarsi anche con Paolo Mosca, delegato del gruppo “Dialogo civile” presso la Commissione Europea per il settore seminativi – riso, mentre in serata incontreranno i rappresentanti dell’Azienda biologica del Dott. Stefano Beldì.

Nella giornata di venerdì seguiranno poi le visite presso il Caseificio Palzola di Cavallirio (NO), la società agricola ad indirizzo zootecnico S.a.i.z. S.r.l. di Casalino (NO), specializzata nella produzione di latte biologico, il Caseificio Giordano e l’Azienda agricola Facchi, entrambe di Oleggio (NO).

Chiuderà la giornata e il tour la visita presso il Birrificio Croce di Malto di Trecate (NO), ormai vera e propria eccellenza del settore con i suoi numerosi premi italiani e internazionali.

Condividi: