CASA, ANDRISSI – M5S NOVARA:”700 famiglie al vaglio di ATC, ecco le nostre richieste”

Condividi:

ATC ha comunicato al Comune di Novara i nominativi di 700 famiglie che rischiano di veder decadere il diritto ad usufruire di un alloggio popolare. Comune di Novara Regione ed ATC hanno istituito una commissione per valutare, caso per caso, se si tratta di morosità incolpevole o colpevole. Per essere considerata incolpevole, la famiglia deve presentare un reddito ISEE inferiore ai 6 mila euro annui.
Anche i morosi incolpevoli, in base alla legge regionale del 2010, devono fare un versamento minimo di 40 euro mensili. Il rischio è che i morosi incolpevoli che non hanno versato questa quota minima (e non potendola versare) vengano considerati colpevoli pur trovandosi in situazioni economiche di gravissimo disagio.
Queste sono le nostre richieste per avviare una analisi più equa:
1) I piani di rientro per i morosi incolpevoli riguardino solo i mancati versamenti della quota minima.
2) La presenza di almeno un assistente sociale al tavolo della commissione con l’obiettivo di analizzare i diversi casi con maggiore oggettività.
3) La mancata copertura da parte della Regione del Fondo sociale non diventi l’alibi per richieste economiche insostenibili per persone che già si trovano in condizioni di estrema fragilità.

Gianpaolo Andrissi, Consigliere regionale M5S Piemonte
Gruppo Consiliare M5S Novara (NO)

Condividi: