#VIDEOSORVEGLIANZA #INTEGRATA

Condividi:

PIU’ SICUREZZA IN CITTA’ CON LE PROPOSTE DEL M5S
In alcune zone della città esistono telecamere a circuito chiuso che sono utilizzate come deterrente per alcuni reati (furti, rapine, atti vandalici, aggressioni, spaccio di sostanze stupefacenti) in quanto utilizzabili per individuare e identificare chi trasgredisce la legge.
Abbiamo richiesto e ottenuto l’estensione del “PROGETTO DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA E ANAGRAFE DELLE TELECAMERE PUBBLICHE E PRIVATE “ che impegna l’amministrazione a realizzare l’anagrafe e la messa in rete delle telecamere pubbliche e private presenti nella città che legittimamente insistono su aree pubbliche.
L’anagrafe dovrà essere resa disponibile su una piattaforma elettronica interattiva georeferenziata e fornirà la mappatura completa e immediata della dislocazione delle telecamere censite.

L’accesso sarà concesso esclusivamente a rappresentanti delle Forze di Polizia, identificati attraverso adeguate procedure di autenticazione, i quali dovranno attenersi scrupolosamente alle istruzioni del Responsabile del trattamento dei dati personali. Il progetto, che non avrà alcun costo per l’Amministrazione Comunale in quanto realizzato con risorse interne alla stessa Amministrazione e fondi statali, porrà a disposizione delle forze dell’ordine un valido strumento per le attività investigative, focalizzando gli obiettivi e riducendo i tempi di acquisizione delle immagini quando si verifica un evento criminoso.

L’iniziativa proposta da M5S persegue, quindi, una rilevante finalità di pubblica sicurezza, ben integrandosi con altre proposte di contrasto della criminalità diffusa sul territorio in una logica partecipativa avanzata, adottando un trattamento di dati personali molto ridotto, in quanto si limita a segnalare le telecamere e le relative informazioni utili al controllo.

Il M5S ha inoltre chiesto di presentare il progetto in commissione comunale per poter usufruire dei fondi statali messi a disposizione dalle nuove leggi in vigore, fondi che permetteranno anche di applicare riduzioni dei tributi comunali ai soggetti privati che aderiranno al progetto di videosorveglianza urbana.

 

Gruppo consiliare M5S Novara

Condividi: