Chi avresti messo alla Presidenza della Commissione d’inchiesta sulle Banche?

Condividi:

Nell’aprile 2013 (avete capito bene, 2013), presentai il disegno di legge per istituire una commissione parlamentare d’inchiesta che facesse luce sul dissesto della banca Monte dei Paschi di Siena. Sono passati quattro anni e mezzo e nel frattempo la banca, virtualmente fallita, ha avuto bisogno dell’intervento dello Stato. Per quattro anni è stata lasciata nelle mani di chi l’ha distrutta e spolpata, quando un tempestivo avvio della commissione d’inchiesta avrebbe potuto fare la differenza. Ora, estesa anche alle altre banche in dissesto, è iniziato il percorso di questa tanto sospirata commissione.

È iniziata come previsto, con una completa estromissione del Movimento 5 Stelle dall’ufficio di presidenza. È iniziata morta, perché presumibilmente non ci sarà neppure il tempo per discutere in aula, davanti al Popolo italiano, data la relazione semestrale sulle attività della commissione. Hanno persino messo Casini alla presidenza, che aveva votato anche contro l’istituzione della commissione. Non importa. Avremo tempo per studiare parti importanti del mondo bancario e finanziario e NESSUN SEGRETO BANCARIO potrà essere opposto alla nostra azione.

Il mio impegno e quello dei colleghi Carla RuoccoAlessio VillarosaCarlo Sibilia e Gianni Girotto – Cittadino Portavoce M5S Senato sarà totale.

Condividi: