Sui vaccini sempre maggiore confusione. Regione rifila ai dirigenti scolastici il ruolo di verifica delle documentazioni?

Condividi:

Il decreto Lorenzin continua a creare confusione nelle scuole. La circolare ministeriale del primo settembre chiariva in modo piuttosto preciso che non fosse responsabilità dei dirigenti scolastici verificare la conformità  e la correttezza della documentazione fornita dai genitori sullo stato vaccinale dei figli.

Eppure stanno arrivando le prime segnalazioni che testimoniano l’esatto contrario. L’ufficio scolastico regionale, in contraddizione con quanto espresso dal ministero, fa sapere, non senza lasciare qualche dubbio, che il ruolo di verifica spetta alle scuole e non all’ASL e che le scuole stesse non devono esclusivamente svolgere il ruolo di passacarte.

La Giunta regionale, in risposta alla nostra interrogazione, non chiarisce ma anzi confonde le carte in tavola e lascia intendere che la grana che implica il controllo e la verifica delle documentazioni sia stata rifilata, ma solo a posteriori, ai dirigenti scolastici.

A questo punto ci chiediamo se il ruolo di verifica accollato ai dirigenti scolastici sia il frutto di un confronto fra le parti o sia caduto dall’alto, a testimonianza di un pasticcio ormai incontrollabile che riguarda tutta l’attuazione del decreto Lorenzin.

 

Francesca Frediani, Capogruppo M5S Piemonte

Condividi: