Bollette, a gennaio nuovo aumento per decreto energivori

Condividi:

«Nella legge europea oggi in votazione e che non prevede alcun tipo di discussione né di dibattito, sono stati inseriti sconti in bolletta per gli energivori. Sconti e agevolazioni che già esistevano e che per questo verranno incrementati. Chi pagherà questo regalo alle imprese energivore? Tutti i cittadini. Quanto pagheranno? Conosciamo la cifra finale del costo che dovrebbe aggirarsi intorno a 1,5 miliardi di euro l’anno. Ancora una volta si sceglie di dare un contentino a qualcuno invece di interventi più strutturati ed equi. Infatti non sarebbe più saggio programmare degli interventi di efficientamento energetico con fondi statali a garanzia delle imprese?»: è la denuncia del deputato del MoVimento 5 Stelle in Commissione Attività produttive Davide Crippa.

«Gli aumenti riguarderanno tutte le famiglie a partire dal primo gennaio 2018 – spiega Crippa – e si stima che, considerando anche gli aumenti dovuti per il completamento della riforma tariffaria, porteranno fino a 25 euro di incremento annuo per le famiglie che hanno 1500 kWh\anno di consumi energetici. Abbiamo presentato un ordine del giorno in cui chiediamo di posticipare l’aumento almeno fino a quando gli utenti più deboli potranno essere tutelati dai nuovi bonus energia».

Condividi: