RIFIUTI, CONSIGLIO REGIONALE APPROVA DUE ATTI A 5 STELLE SU VUOTO A RENDERE E ANALISI DEI RIFIUTI EFFETTIVAMENTE RICICLATI. RECEPITI CONTRIBUTI M5S AL NUOVO DDL

Condividi:

Voto favorevole del Consiglio regionale a due atti d’indirizzo a 5 stelle collegati al Disegno di legge “Norme in materia di gestione dei rifiuti e servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani”.

Via libera alla mozione a 5 stelle, primo firmatario Giorgio Bertola, per promuovere l’attuazione della pianificazione regionale dei rifiuti sul vuoto a rendere.

Dal 7 febbraio 2018 al 7 febbraio 2019 il Ministero dell’Ambiente ha introdotto un periodo di sperimentazione per diffondere la pratica del vuoto a rendere negli imballaggi destinati al contenimento di birra ed acqua minerale di volume compreso tra 0,2 e 1,5 litri e serviti in strutture ricettive. Il sistema è volontario e spetterà agli esercenti aderire in accordo con il distributore/produttore senza ulteriori costi per i consumatori. Condividendo questa iniziativa riteniamo che anche la Regione Piemonte debba fare la propria parte su questo fronte. Tantopiù che lo stesso piano regionale piemontese di gestione dei rifiuti prevede l’introduzione entro il 2020 di un sistema cauzionatorio per il vuoto a rendere.

L’ordine del giorno impegna la Giunta a dare attuazione alla pianificazione regionale per gli obiettivi sul vuoto a rendere, sostenendo e rendendo più efficace la manovra del Ministero. Vigileremo sull’attuazione operativa da parte dell’esecutivo degli impegni votati dall’intero Consiglio regionale.

Approvato in Consiglio regionale anche l’ordine del giorno, a prima firma Federico Valetti, dal titolo “Analisi per frazioni dei flussi di rifiuti effettivamente avviati a recupero e riciclo senza altri trattamenti”. Il documento impegna la Giunta regionale a disporre annualmente una relazione dettagliata avvalendosi dei propri enti (ARPA, IPLA) e dei dati provenienti dal consorzio CONAI, presentando il dato dei rifiuti differenziati avviati a recupero energetico.

Per quanto riguarda il disegno di legge “Norme in materia di gestione dei rifiuti e servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani”, al quale era collegata la mozione a 5 Stelle, il nostro gruppo dato un voto di sola presenza. Non è certo la migliore legge possibile ma si tratta di un primo passo per la programmazione della gestione dei rifiuti nella nostra Regione. Abbiamo lavorato in Commissione e in Aula per migliorare il provvedimento, ottenendo l’inserimento di riferimenti precisi alla tariffazione puntuale e recuperando un ruolo per i Comuni nella gestione. Altre proposte sono state inoltre letteralmente copiate dai consiglieri di maggioranza come quella di tenere conto dei flussi turistici nell’applicazione delle sanzioni ai comuni montani.

 

Gruppo regionale M5S Piemonte

Condividi: