TRASPORTO FERROVIARIO PIEMONTESE in condizioni allarmanti. Approvato all’unanimità odg M5S per tavolo permanente fra regione e Rfi su problemi rete e sanzioni per i disservizi

Condividi:

Tutti d’accordo. Maggioranza e opposizione convergono sulla problematica sollevata dal Movimento 5 Stelle sul trasporto ferroviario piemontese: linee da manutenere, convogli fermi per il freddo e il maltempo, ore d’attesa per i pendolari, linee chiuse e programmazione assente meritano soluzioni urgenti.

Tali gravi problemi, ormai noti a tutti i pendolari piemontesi, sono emersi oggi in Consiglio Regionale straordinario convocato sempre dal M5S per discutere dei  continui disservizi del trasporto su ferro.

La linea comune viene confermata dall’approvazione di un importante Ordine del Giorno del Movimento 5 Stelle a prima firma Federico Valetti che impegna la giunta Chiamparino ad intervenire affinché Ministero e Autorità dei Trasporti regolino la trasparenza sulla gestione della rete ferroviaria.

E’ stata accolta quindi la richiesta di istituire un tavolo di lavoro permanente tra Regione Piemonte e RFI per analizzare le criticità della rete piemontese e verificare quali azioni intraprendere per garantirne la fruibilità e migliorare il servizio per i numerosissimi pendolari, in particolare coloro che non possono usufruire del Servizio Ferroviario Metropolitano.

La posizione unanime non ha colto di sorpresa la giunta: anche l’assessore Balocco conferma che “nonostante il grande lavoro svolto” occorre un maggiore sforzo soprattutto da parte di RFI. Oggi si è compiuto un primo passo importante per le nostre ferrovie, che non è solo un successo del M5S ma di tutto il Piemonte.

 

Federico Valetti, Consigliere Regionale M5S Piemonte

Vicepresidente Commissione Trasporti


da www.piemonte5stelle.it

Condividi: