La minaccia delle trivelle si allontana da Carpignano Sesia! Per ora…

Condividi:

Le vittorie vanno degnamente celebrate e questa è certamente una grande vittoria! Eni ha dichiarato di voler rinunciare alla trivellazione di Carpignano!!! È un successo del nostro territorio e di tutti i cittadini che “in direzione ostinata e contraria” si sono battuti per difenderlo da un progetto che avrebbe portato danni ambientali pesantissimi e noi ci prendiamo la nostra parte di merito per avere fatto tutto il possibile per sostenere questa battaglia!

Con i nostri portavoce al Senato e alla Camera, Carlo Martelli e Davide Crippa, il Movimento 5 Stelle locale ha informato e sensibilizzato i cittadini sul pericolo incombente ed il Gruppo consiliare lo scorso anno ha presentato una mozione urgente affinché il Comune prendesse una chiara posizione. La mozione ha avuto un iter sofferto e difficile, è stata dapprima rimandata in commissione dove, con le associazioni ambientaliste, sono stati approfonditi i temi relativi, poi abbiamo spuntato con non poche difficoltà la votazione dell’urgenza e la successiva approvazione che ha portato il Sindaco di Novara, con tanti altri Sindaci del territorio, a sottoscrivere il ricorso al Tar contro il progetto.

Ma vogliamo oggi toglierci anche un sassolino dalla scarpa: la maggioranza non aveva un’idea ben chiara di quali fossero i rischi di questo sciagurato progetto, molti consiglieri erano poco informati e sottovalutavano i pericoli per il territorio dei pozzi esplorativi di Carpignano e del progetto Carisio!

Soddisfatti ed orgogliosi di avere contribuito ad alzare l’attenzione.

Impossibile vincere contro chi non si arrende mai!!!

 

Gruppo Consiliare M5S Novara

Condividi: