INCONTRO PUBBLICO – Dieta Mediterranea: un occhio al passato per puntare al futuro

Condividi:

Domenica 4 Febbraio
ore 17.00 – 19.00 Piazza Sacro Cuore n 5

L’alimentazione è la variabile più potente per influenzare la salute. E allora perché l’Italia ha il primato in Europa per bambini sovrappeso e obesi? Perché si consumano troppe proteine, dolciumi, cibi spazzatura e bevande zuccherate? La risposta è semplice: nessuna educazione alimentare.
In Italia, la culla della dieta mediterranea, si investe poco o nulla sulla prevenzione e sull’educazione alimentare, con ripercussioni in termini di salute, soprattutto della fasce più giovani della popolazione e nessuna reale garanzia in termini di tutela sanitaria.

Le cattive abitudini alimentari sono responsabili di malattie ben più gravi dell’obesità e, al contrario, il 30-40% dei tumori potrebbe essere evitato con una dieta più sana.

 

Ma cosa s’intende per alimentazione sana?

Una dieta che limiti i cibi di origine animale e privilegi cibi di provenienza vegetale, non industrialmente raffinati, con un’ampia varietà di cereali integrali, legumi, e un quantitativo adeguato di verdure e frutta.
Educare alla salute significa quindi ritornare alle nostre origini e seguire la dieta dei nostri antenati, la famosa dieta mediterranea, definita dall’Unesco patrimonio immateriale dell’umanità.

Ne parleremo, a Novara, nel corso di un incontro dedicato al benessere.

  • RELATORI:
    Elena Alquati, consulente alimentare, Presidente dell’associazione l’Ordine dell’Universo, autrice dei libri “Nutrire il corpo e la mente”, “Nutrire la bellezza”. E’ docente di cucina per la prevenzione e ha collaborato per anni con il professor Franco Berrino con il quale ha fondato il progetto di coordinamento “Cambiamo la mensa”. Interverrà sul tema: “Alimentazione moderna e dieta Mediterranea: come orizzontarci tra tutte le informazioni che ci arrivano?”

 

  • Ennio Battista, giornalista direttore scientifico della rivista Vita & Salute, collaboratore del prof. Franco Berrino

 

  • I candidati alle elezioni politiche 2018: Mirko Busto, Ezio Conti, Lucia Azzolina, Paolo Maria Mosca illustreranno le proposte del M5S in tema di alimentazione e salute e le interconnessioni tra ambiente, produzione alimentare e tutela della salute umana.

Ingresso libero e gratuito

Vi aspettiamo numerosi

Condividi: