La storia delle morosità degli evasori della luce in bolletta

Condividi:

di MoVimento 5 Stelle

E’ falsa la notizia che pagheremo in bolletta le morosità degli evasori della luce? Siamo di fronte all’ennesima fake news pre elettorale? Ni. Non del tutto. L’aggravio ci sarà, non è stato ancora definito con precisione, ma sappiamo che è un regalo – chiamiamolo così – della ditta Renzi-Gentiloni. Uno ha fatto approvare un emendamento (Elisa Simoni, Pd) che ha dato un bell’aiutino all’azienda (Gala) che si è aggiudicata tutti e 10 gli appalti di fornitura elettrica di Consip per le pubbliche amministrazioni a prezzi stracciatissimi. L’altro conferma e predispone il paracadute a spese dei cittadini.

Un cadeaux per il presidente dell’Unione industriali del Lazio, insomma. Mai una volta che avessero legiferato per i comuni cittadini. Poi però arriva il crac. Noi lo abbiamo chiesto qualche mese fa in un question time: e ora chi paga? Il ministero non rispose. Anzi, rispose in maniera vaga. E in quelle poche frasi capimmo: pagano i cittadini.

Ed eccola qua la notizia che sta girando, che fa impazzire i social e le chat whatsapp: 35 euro da pagare al posto dei morosi. Questa è la fake news. I 35 euro non sono stati ancora definiti, ma l’aumento ci sarà, per una deliberata scelta del governo a guida Pd, dell’avvicendarsi di Renzi e Gentiloni. Non sanno dirci a quanto ammonta questa somma da spalmare, quanto sarà l’aggravio che si aggiunge agli oneri di tutti i tipi che abbiamo in bolletta. Leggetele, le bollette: guardate quanto paghiamo di utilizzo dell’energia e quanto si aggiunge per tutti gli oneri.

Ebbene ora dovremo pagare anche per il crac annunciato di una società privata. A leggere le cronache sembra quasi che Gala sia stata vittima dei morosi. No: Gala è fallita per la gara Consip per la fornitura di energia elettrica del 2014. Una gara del valore al tempo di un miliardo, mai prima di allora aggiudicata a un unico fornitore e vinta grazie a offerte estremamente basse.
Un rischio evidente. Che noi del MoVimento 5 Stelle denunciammo e che non ha minimamente impensierito nè Renzi nè Gentiloni.

Fanno gli statisti, i forti. Sì, ma con i portafogli di noi cittadini.

 

 

da www.ilblogdellestelle.it

Condividi: