ORTI URBANI A NOVARA

Condividi:

Quando un seme gettato non riesce (ancora) a germogliare…

Quasi un anno fa il Movimento 5 Stelle presentò in Consiglio Comunale una mozione per chiedere la creazione di Orti Urbani a Novara.

Era uno dei nostri punti di programma alle ultime elezioni amministrative e, anche stando all’opposizione, abbiamo voluto ugualmente proporlo perché riteniamo importante dal punto di vista sociale, ambientale e anche economico, garantire spazi adeguati e attrezzati ai cittadini che intendano coltivare piccoli appezzamenti con ortaggi, verdure e alberi da frutto.

La mozione, dopo una buona e costruttiva discussione, fu approvata all’unanimità anche con piccoli emendamenti e tanti complimenti da parte di tutti. Una buona notizia dunque, se non fosse che da allora nulla è accaduto…

Approvando la nostra mozione, il Consiglio Comunale che rappresenta l’intera città impegnava Sindaco e giunta a:

1. adottare l’iniziativa “Orti Urbani”;
2. individuare alcune aree per la sperimentazione di orti urbani”;
3. predisporre un idoneo regolamento per poi procedere alla pubblicazione di regolare bando di assegnazione, dando priorità a cittadini residenti novaresi svantaggiati.

Inoltre, con l’approvazione della mozione, si impegnava il Presidente a “convocare quanto prima le commissioni competenti per la discussione dell’iniziativa”.

E’ passato un anno e nulla è stato fatto… non solo non sono state individuate aree adatte e non vi è alcun regolamento che consenta di procedere con i bandi ma al momento non sono state nemmeno convocate le commissioni per discutere dell’iniziativa.

Che senso ha impegnare tempo e risorse del Consiglio Comunale per portare avanti istanze ampiamente condivise se poi l’amministrazione cittadina ignora la volontà dei cittadini e decide in totale autonomia cosa va fatto e cosa no?

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle si sta attivando in questi giorni per decidere quali azioni intraprendere per far rispettare l’impegno preso dal Consiglio Comunale.

Vi terremo informati.

Condividi: