L’AZZARDOPATIA NON E’ UN GIOCO – INCONTRO SULLE SOLUZIONI PROPOSTE DAL M5S

Condividi:

L’azzardopatia è una piaga sociale ed economica che in tutta Italia colpisce oltre un milione di cittadini, diffusa negli ultimi anni dalla proliferazione di slot, vlt, giochi online e scommesse crescendo di pari passo con il dilagare della crisi economica nel nostro Paese.
Benché una recente legge passata in Regione Piemonte abbia regolamentato l’installazione e l’uso delle slot in esercizi commerciali come bar o tabaccherie, la strada da fare per affrontare seriamente il problema è ancora lunga.

Il Movimento 5 Stelle è da sempre in prima linea nel contrasto all’azzardo e nell’imporre una eliminazione di tali forme di gioco che provocano non solo dipendenza ma soprattutto gravi danni economici e sociali alle famiglie e all’intera comunità.

Nostro dovere è quello di vigilare, informare, prevenire e agire politicamente contro questo fenomeno, che altro non è che l’espressione di un disagio dilagante.

Tra le nostre azioni legislative ricordiamo la proposta di Legge M5S, a prima firma Matteo Mantero, che ha posto come obiettivi:

 

  • fornire linee guida ai comuni per il contrasto all’azzardo,
  • vietare le pubblicità e le sponsorizzazioni che inducono le persone in difficoltà a cercare soluzioni illusorie,
  • impedire l’accesso al gioco ai minori,
  • finanziare l’assistenza e la prevenzione, la cura e la riabilitazione dei giocatori patologici vittime dell’azzardo.

Non possiamo accettare l’esistenza di uno Stato biscazziere, che da una parte predica azioni di contrasto alla ludopatia e dall’altra le incentiva. Vogliamo offrire una fotografia del fenomeno nelle sue diverse sfaccettature, con l’aiuto di esperti ed operatori sanitari, nel corso dell’evento:

L’azzardopatia non è’ un gioco
SABATO 24 FEBBRAIO ore 17:30
Spazio Vivace – Via Fratelli Rosselli 13 Novara

RELATORI:
Matteo MANTERO, Portavoce alla Camera dei Deputati
Davide CRIPPA Portavoce e Candidato alla Camera dei Deputati
Roberto ARGENTA, psicologo, responsabile del Servizio alcologia dell’Asl di Asti
Riccardo ANDRICO, Sportelli Info-Azzardo SIIPAC Oleggio

Vi aspettiamo numerosi.

Condividi:

BLITZ DELLA FINANZA NELLE ASL TO3 E NOVARA PER L’ACQUISTO DI APPARECCHI BIOMEDICALI. UN CASO SOLLEVATO DAL M5S IN REGIONE

Condividi:

Blitz della Guardia di Finanza nelle ASL Torino 3 e Novara. Le Fiamme gialle presso le sedi diCollegno (TO) e dell’Ospedale maggiore di Novara avrebbero acquisito nei giorni scorsi documenti relativi all’acquisto di apparecchi biomedicali con costi superiori di 8,15 volte rispetto a gare analoghe delle altre ASL.

Un caso sollevato dal Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale senza però ottenere alcuna risposta dall’assessore alla Sanità Antonio Saitta. Solo il 30 gennaio scorso, in seguito alla nostra interrogazione, l’esponente della Giunta Chiamparino si è esibito in una scena muta imbarazzante accompagnata dalla generica promessa di affrontare l’argomento “quanto prima”. Vista l’assenza di giustificazioni da parte della Regione, il Consigliere Andrissi ha inoltrato un dettagliato esposto alla Corte dei Conti del Piemonte.

In ballo, secondo i nostri calcoli, ci sono ben 150 milioni di euro dei cittadini piemontesi ed il caso dovrebbe essere esteso anche all’ASL di Alessandria. Queste risorse potrebbero essere risparmiate se solo ci fosse una regia unica negli appalti delle Aziende sanitarie piemontesi. Invece la spesa appare del tutto fuori controllo mentre l’assessore Saitta resta a guardare. A nostro avviso occorre centralizzare gli appalti in modo da effettuare risparmi su larga scala e concentrare le risorse per implementare i servizi e ridurre le liste d’attesa.

Ad oggi siamo soddisfatti dell’intervento degli inquirenti ed auspichiamo venga fatta piena luce al più presto.

 

 

Gianpaolo Andrissi, Consigliere regionale M5S Piemonte

Davide Bono, Consigliere regionale M5S Piemonte

Vicepresidente Commissione regionale Sanità

 

da www.piemonte5stelle.it

Condividi:

PORTARE IL CASO EMBRACO IN EUROPA, LE ISTITUZIONI COMUNITARIE NON POSSONO RESTARE A GUARDARE

Condividi:

Portare subito il caso Embraco in Europa. Dopo il fallimento del tavolo nazionale è evidente che il Governo non ha gli strumenti per fermare certi assurdi processi industriali. E’ necessario intervenire a livello europeo per garantire in tutti gli stati membri le stesse condizioni lavorative e fiscali.

E’ in questi casi che l’Europa dovrebbe intervenire, invece le più alte istituzioni comunitarie restano a guardare senza essere mai intervenute per regolamentare il mercato del lavoro. A cosa serve l’Europa se ogni Stato ha la possibilità di impostare le proprie politiche del lavoro con un gioco al ribasso sulla pelle dei lavoratori? Su questo fronte dovrà incidere il prossimo Governo dal momento che l’attuale ha sempre accettato i diktat di Bruxelles senza riuscire a tutelare i più deboli.

Siamo e continueremo ad essere al fianco delle battaglie portate avanti 500 dipendenti Embraco a rischio licenziamento, così come avvenuto ad ogni livello fin dall’inizio di questa crisi.

 

 

Francesca Frediani, Capogruppo regionale M5S Piemonte

Rosario Fondacaro, Candidato M5S Camera Settimo – Chieri

Jessica Costanzo, Candidato M5S Camera Plurinominale

 

 

da www.piemonte5stelle.it

Condividi:

PROGRAMMA SCUOLA – Incontro con Silvia CHIMIENTI, Davide CRIPPA e Lucia AZZOLINA

Condividi:

La scuola torna al centro, più risorse e qualità

Per il MoVimento 5 Stelle la scuola italiana deve essere pubblica e statale, gratuita, democratica, aperta, inclusiva e innovativa. Per avere un sistema di istruzione di qualità va innalzata la spesa pubblica destinata alla scuola. Desideriamo formare cittadini consapevoli, curiosi e dotati di spirito critico, in grado di affrontare le mutevoli sfide del futuro. È importante che i nostri bambini e ragazzi si innamorino della conoscenza e diventino protagonisti attivi del processo di apprendimento.

Interverranno:

Silvia Chimienti – Portavoce alla Camera dei Deputati
Davide Crippa – Portavoce e Candidato alla Camera dei Deputati
Lucia Azzolina – Candidata alla Camera dei Deputati

Vi aspettiamo a Novara lunedì 26 Febbraio dalle ore 21:00
in Via Fratelli Rosselli 13 – Spazio Vivace

Condividi:

PROGRAMMA AMBIENTE – incontro con Mirko BUSTO e Gianpaolo ANDRISSI

Condividi:

In questi anni abbiamo lavorato duro all’insegna dei principi del Movimento: i rifiuti che sono da considerare risorsa, progetti di legge per bonificare i territori, recuperare i materiali post consumo, ridurre gli imballaggi, un’economia del territorio che ne rispetti la specificità, una riorganizzazione delle agenzie di protezione ambientale. Abbiamo lottato a denti stretti per l’acqua pubblica e siamo riusciti a portare a casa la prima legge sugli ecoreati, che mette in pratica il principio di “chi inquina paga”. Siamo solo all’inizio della rivoluzione verde.

Con una giusta politica ambientale arriva anche una rivoluzione economica

Questo non è solo un programma ambientale, è un nuovo paradigma economico. Ricordiamo che un miliardo di euro investito in grandi opere genera circa 700 posti di lavoro. La stessa cifra in bonifiche ne genera 14 mila. Nel programma parliamo di piccoli borghi da rivalutare, ridurre la produzione dei rifiuti, innovative politiche fiscali, fermare il consumo di suolo, la fondamentale importanza dell’acqua pubblica. Ripartire dall’ambiente per creare un ciclo virtuoso, dove il riuso e il riciclo facciano nascere economia locale e occupazione. È possibile farlo, anzi è un dovere, farlo in Italia.

All’incontro interverranno:
– Mirko Busto Portavoce e Candidato alla Camera dei Deputati
– Gianpaolo Andrissi Portavoce in Regione Piemonte

Vi Aspettiamo a Novara Domenica 25 febbraio alle ore 21:00
in Piazza Sacro Cuore n 5 (ex sala di quartiere)

Condividi:

L’AZZARDOPATIA NON E’ UN GIOCO – INCONTRO SULLE SOLUZIONI PROPOSTE DAL M5S

Condividi:

L’azzardopatia è una piaga sociale ed economica che in tutta Italia colpisce oltre un milione di cittadini, diffusa negli ultimi anni dalla proliferazione di slot, vlt, giochi online e scommesse crescendo di pari passo con il dilagare della crisi economica nel nostro Paese.
Benché una recente legge passata in Regione Piemonte abbia regolamentato l’installazione e l’uso delle slot in esercizi commerciali come bar o tabaccherie, la strada da fare per affrontare seriamente il problema è ancora lunga.

Il Movimento 5 Stelle è da sempre in prima linea nel contrasto all’azzardo e nell’imporre una eliminazione di tali forme di gioco che provocano non solo dipendenza ma soprattutto gravi danni economici e sociali alle famiglie e all’intera comunità.

Nostro dovere è quello di vigilare, informare, prevenire e agire politicamente contro questo fenomeno, che altro non è che l’espressione di un disagio dilagante.

Tra le nostre azioni legislative ricordiamo la proposta di Legge M5S, a prima firma Matteo Mantero, che ha posto come obiettivi:

 

  • fornire linee guida ai comuni per il contrasto all’azzardo,
  • vietare le pubblicità e le sponsorizzazioni che inducono le persone in difficoltà a cercare soluzioni illusorie,
  • impedire l’accesso al gioco ai minori,
  • finanziare l’assistenza e la prevenzione, la cura e la riabilitazione dei giocatori patologici vittime dell’azzardo.

Non possiamo accettare l’esistenza di uno Stato biscazziere, che da una parte predica azioni di contrasto alla ludopatia e dall’altra le incentiva. Vogliamo offrire una fotografia del fenomeno nelle sue diverse sfaccettature, con l’aiuto di esperti ed operatori sanitari, nel corso dell’evento:

L’azzardopatia non è’ un gioco
SABATO 24 FEBBRAIO ore 17:30
Spazio Vivace – Via Fratelli Rosselli 13 Novara

RELATORI:
Matteo MANTERO, Portavoce alla Camera dei Deputati
Davide CRIPPA Portavoce e Candidato alla Camera dei Deputati
Roberto ARGENTA, psicologo, responsabile del Servizio alcologia dell’Asl di Asti
Riccardo ANDRICO, Sportelli Info-Azzardo SIIPAC Oleggio

Vi aspettiamo numerosi.

Condividi:

TUTELA DEL RISPARMIO – Incontro con Fabio BARBIERI candidato al collegio uninominale Senato

Condividi:

“La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l’esercizio del credito.” Articolo 47 della Costituzione.

Buoni Postali Fruttiferi dimezzati, azioni azzerate dalle banche venete, banche “risolte”: partiamo dalla Costituzione per parlare di queste e altre storie di risparmiatori delusi.

Presentazione del programma del M5S a tutela dei risparmi dei cittadini.

Ne parliamo giovedì 22 febbraio, ore 21.00 in Piazza S. Cuore 5 con il dott. Fabio BARBIERI, consulente aziendale, promotore di iniziative per la tutela del risparmio, candidato per il MoVimento 5 stelle collegio uninominale al Senato Novara e VCO.

Condividi:

Referendum per l’autonomia del Piemonte

Condividi:

La proposta portata oggi in Consiglio Comunale dalla Lega, di adesione, da parte del Comune di Novara, al Comitato promotore per il referendum dell’autonomia del Piemonte, ha visto il voto favorevole del Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle. Il motivo principale è perché il referendum è uno strumento di partecipazione e di democrazia diretta che il M5S ha sempre sostenuto. Attenzione però! A noi NON interessa la Padania, né l’indipendenza in salsa leghista condita dai vecchi slogan a cui nessuno crede più (padroni a casa nostra, prima il Nord ecc…).

Abbiamo voluto affermare con questo voto che l’autonomia non deve essere usata come arma elettorale e che i cittadini vanno correttamente informati, non illusi su quali saranno i reali effetti di un esito referendario positivo. Temi come la sicurezza, l’immigrazione e il residuo fiscale devono restare fuori, chi li userà per sostenere il referendum lo farà sapendo di mentire! Deve essere altrettanto chiaro che l’obiettivo del referendum non potrà essere in alcun caso l’Autonomia intesa come separazione dei poteri tra Regione e Stato.

Abbiamo anche auspicato che non si arrivi a spendere la somma che la Regione Lombardia ha speso per il referendum, ben 50 milioni di euro, di cui 11 milioni spesi per 24.000 “voting machine”, una sorta di tablet voluti dal Presidente della Regione Lombardia Maroni ed usati per il voto elettronico; donati poi alle scuole, sono risultati inutilizzabili per gli studenti!

Il referendum è dei cittadini, non della Lega! Che sia ben chiaro questo!

Condividi:

Davide CRIPPA e Fabio BARBIERI

Condividi:

Ecco i nostri candidati a 5 Stelle all’uninominale per Camera e Senato, Davide Crippa e Fabio Barbieri.

Candidati competenti e novaresi perché chi ci rappresenterà deve conoscerci e conoscere il nostro territorio.

 

Condividi: