Chi Siamo

E’ una storia lunga incominciata il 4 ottobre 2009, che vale la pena di leggere e spiega molte cose.
In giro per l’Italia e un po’ in tutto il mondo sono nati i meetup di Beppe Grillo. Col tempo sono passati da semplice spazio in cui esternare il proprio disappunto per la cattiva gestione della cosa pubblica a luogo in cui strutturare soluzioni realizzabili ai problemi della collettività.
I meetup sono diventati quindi il luogo dove i cittadini hanno potuto affrontare e trovare soluzioni ai problemi del territorio in modo trasparente e condiviso.
Il passo successivo ci ha portato a proporre alle Istituzioni le soluzioni sviluppate dai cittadini attraverso i meetup. Per poterlo fare in modo efficace abbiamo dovuto avvicinare i politici locali e le strutture istituzionali. Questo ci ha permesso di toccare con mano quanto i politici siano disinteressati a risolvere i problemi dei cittadini e quanto invece siano lì per curare gli interessi del loro partito o, sfacciatamente, i propri interessi personali e quelli degli amici, e al contempo pronti ad accusarci di fare antipolitica quando denunciamo questo atteggiamento: quali interessi si tutelano accusando in questo modo il cittadino?

Ci presenteremo a tutte le competizioni elettorali che verranno ovviamente – escluse quelle provinciali.
Ci stiamo preparando, anzi, siamo già pronti anche a governare questo paese che sta subendo una dittatura della maggioranza da troppi anni.
Dalla nostra abbiamo idee dalle solide basi, abitudine al confronto e alla partecipazione.
Il MoVimento è qualcosa che già esisteva prima che Grillo lo ufficializzasse. Il MoVimento siamo noi cittadini onesti e intenzionati a riportare la politica al suo ruolo iniziale: arte di governare la società.
Il MoVimento è fatto di tantissime persone desiderose che il buon senso prevalga sull’opportunismo della casta. Quindi non esitare e metti un po’ del tuo tempo a disposizione della società e partecipa alle iniziative del MoVimento5Stelle. Insieme ci riprenderemo ogni comune, regione fino al governo per tornare a riveder le stelle.
Adesso riprendiamoci Novara democraticamente.

In questa fase, ci siamo scontrati molto duramente (a volte anche facendoci parecchio male) con due posizioni ricorrenti, indipendenti dall’istituzione e dal partito con cui abbiamo avuto a che fare. Per la maggioranza siamo stati uno spot per permetterle di dimostrare sensibilità nei confronti dei cittadini, ma le nostre proposte non sono mai state prese in considerazione.
Per l’opposizione, oltre che spot, siamo stati forza lavoro. Ci hanno incoraggiato a raccogliere dati, firme e scrivere proposte di legge e nel migliore dei casi (spesso per incapacità) se le sono fatte bocciare nello scontro politico con la maggioranza; per non parlare dei casi in cui non hanno portato avanti le proposte per ragioni legate ad una non meglio specificata “opportunità politica”.
Non ci siamo arresi, ci è servito come esperienza per maturare una nuova consapevolezza: o andiamo dentro le istituzioni e realizziamo le nostre proposte o nessuno le farà al posto nostro.
Oggi abbiamo cittadini eletti in molti comuni e diversi amministrazioni a 5 stelle. Portavoce in molte regioni e parlamentari, e domani?